Cerca
Filters
Close

Nuovo colore al pavimento

Quando si parla di pitturare casa o dare un tocco di colore al giardino si pensa di solito a pareti e arredo. In realtà è il pavimento la superficie più importante che conferisce tono all’ambiente in cui viviamo. Riverniciare i pavimenti può essere un'occasione interessante per rinnovare l'aspetto della casa. Ecco le principali regole da seguire.

 

 

Quali sono i prodotti specifici per il pavimento?

I pavimenti sopportano lo stress di passaggio e camminamento oltre al peso e spostamento dei mobili. Se poi la casa e il giardino sono vissuti anche da animali domestici e bambini è subito chiaro come la scelta del prodotto giusto sia molto delicata. Le vernici per pavimenti sono prodotti studiati appositamente per sopportare queste e molte altre situazioni. Sono impermeabili, antigraffio, calpestabili e carrabili e dal punto di vista tecnico bicomponenti e a base di resine epossidiche che non richiedono dosaggi e miscelazioni varie.
Le vernici per pavimenti sono adatte per spazi interni ed esterni e applicabili su diversi tipi di supporti come piastrelle, cemento, legno, marmo e gres.

 

Quale vernice scegliere in base al tipo di supporto.


I benefici per le superfici trattate sono molti: resistenza ai graffi, impermeabilità, calpestabilità, resistenza ai prodotti chimici che si traduce in facilità nella pulizia e manutenzione.

Le vernici bicomponenti possono essere utilizzate su diversi tipi di superfici, per ognuna delle quali è necessario adottare diversi accorgimenti.

  •      Per i pavimenti in legno è ad esempio consigliabile l'utilizzo di una vernice vetrificante, lucida oppure opaca a seconda dell'effetto che si vuole ottenere. Questo tipo di tintura renderà la superficie altamente resistente a graffi e lavaggi per lungo tempo.

 

  •      Per i pavimenti in cotto vanno bene le stesse vernici indicate per il legno ma ovviamente nella versione opaca, per mantenerne l'aspetto naturale.

 

  •     Se la superficie da trattare è invece in ceramica, bisognerà prestare attenzione a rivestire le piastrelle di uno strato duro, liscio e molto durevole.

 

  •      Per le superfici particolarmente lisce e brillanti e quelle di recente realizzazione sono necessari degli accorgimenti. Per le prime è consigliabile effettuare un trattamento acido per renderle più porose e quindi favorire la presa della pittura. Passare sul pavimento, dopo un'accurata pulizia, una dose di acido muriatico diluito in abbondante acqua.

    Le superfici nuove invece possono presentare un alto grado di alcalinità, da verificarsi grazie ad un apposito indicatore o a delle speciali carte che rilevano il ph del materiale. Se l’alcalinità è di valore superiore ad 8, e quindi molto alta, sarà utile lo stesso trattamento acido previsto per le superfici lisce.
    In alternativa, è possibile attendere almeno sei mesi dalla realizzazione del pavimento prima di procedere alla verniciatura.

colorare il pavimento

Come usare le vernici


Anche se si tratta di un'operazione piuttosto semplice e realizzabile attraverso il fai da te. Le fasi principali della verniciatura sono la preparazione della superficie e la stesura della pittura.

Fase preparatoria: prestare molta attenzione alla pulizia perfetta della superficie, eliminando la polvere e qualsiasi traccia di grasso, sporco e pittura precedente.
Ad influire molto sulla resa della vernice sono anche le condizioni ambientali.
Per questo, bisognerà mantenere una temperatura idonea, intorno ai 17-18 °C, evitare l'umidità ed eliminare l'eventuale presenza di muffe.



Durante l'applicazione della pittura. I prodotti vanno stesi sul pavimento con un pennello o con un rullo, mediamente in due o al massimo tre mani.
Tra una mano e l'altra devono passare da un minimo di 12 ad un massimo di 24 ore mentre il pavimento sarà del tutto calpestabile dopo 4-5 giorni dall'ultima passata.

Indispensabile è evitare che la polvere si depositi sul pavimento durante la fase di pittura e asciugatura.
Per dosare bene la quantità è meglio affidarsi alla valutazione di un esperto. Per un calcolo preliminare tenere presente la grandezza del pavimento da verniciare e considerare che per tinteggiare 50 metri quadri di pavimento in due mani occorrono circa 10kg di vernice.

 

Dal punto di vista estetico i risultati che potete ottenere sono tantissimi e variano in base a supporto, scelta della vernice – in primis se trasparente o colorata – e ovviamente la vostra fantasia!

I nostri esperti sono a disposizione per qualsiasi consiglio non esitare a contattarci

 

Lascia un commento